Escort nella letteratura

Escort nella letteratura ce ne sono molte. La cultura letteraria è piena di storie in cui le interpreti sono “signore del piacere altrui”. Donne che vivono nel degrado, nella follia, nella povertà o entro una personalità borderline. Se la puttana non è mai mentalmente sana, il cliente è sempre un porco lucidissimo.

Escort nella letteratura, ecco la lista dei libri.

Puttana di Nelly Arcan

A Montréal una escort attende i clienti. Brutti, grassi, oleosi, lussuriosi ed egoisti. Uomini che rubano il fegato da quanto fanno schifo. Cynthia, escort di alto livello, si racconta disperatamente attraverso un monologo interno. Si rammarica per il tempo perso nell’angoscia, nella depressione, circondata da peni eretti e culi cadenti. Si suicida.

La favorita di Leda Melluso

1600. Isabella è spagnola. È innamorata di un mascalzone che la illude e la abbandona per un matrimonio di convenienza. Derelitta, è costretta al meretricio per necessità economica. Finisce male, al Tribunale dell’Inquisizione.

Storia di una puttana di Adele Carrion

Kris è bella, giovane. Una accompagnatrice di lusso che risponde agli annunci escort. Le piace molto scopare così come le piacciono i quattrini. E’ una escort di alto livello, spregiudicata ed ambiziosa. Viene uccisa da un cliente nella suite di un hotel 5 stelle.

Quasi mai di Daniel Sada

Siamo in tempo di guerra e Demetrio Sordo, un ragazzo brutto e che passa il tempo a masturbarsi e a fare sesso con le galline, scopre l’esistenza dei bordelli. In uno di questi incontra Mireya, una escort di lusso e per averla si svena totalmente. Ad un certo punto impazzisce e la uccide.

Come l’acqua sul fiore di loto di Hwang Sok-yong

Lianhua ha 15 anni e viene venduta dal padre a un ricco mercante cinese diventandone concubina. Violentata ripetutamente prima da lui e poi dai suoi amici, decide di farsi furba. Scappa e riesce a sposarsi con un potente businessman occidentale, che però la tratterà, anche lui, da puttana.

Confessioni di una baby prostituta di Veronica Q

Veronica è una ragazza dell’alta borghesia. Si annoia, non ha una identità, passa le sue giornate tra amici vuoti e amiche sceme che frequentano il Pd. Il suo ideale di donna è la Boldrini. Poi si trasforma, e a quattordici anni scopre la droga, l’alcool e il sesso estremo. Mette annunci escort e diventa la regina delle escort di lusso a Roma.

Trilocale di plastica di Petra Hůlová

Una escort di lusso svolge il suo mestiere con decisa dottrina. Tiene sotto ossessivo controllo il suo peso e le sue forme. Odia le rughe e fa di tutto per non farle venire. Quintali di creme antiage per apparire sempre al meglio.

Teatro delle sue gesta è un trilocale, un bordello insomma. Vengono raccontate più che altro le sue vicende sessuali per attizzare il lettore infoiato, senza far riferimento al dolore e al ribrezzo che ogni escort prova nel fare sesso con chiunque.

Escort nella letteratura: il libro più venduto

Recensioni escort di Petra Luana Nastasja Filippovna  In un mondo popolato da clienti orrendi e pervertiti che temono di prendersi fregature, Dimitra apre a sua volta un forum escort per segnalare gli uomini che giudica potenzialmente pericolosi. Una notte una sua collega viene trucidata con una sega elettrica, giungendo all’assassino, che grazie alle sue recensioni, si scopre essere un insospettabile uomo di famiglia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>