Innamorarsi di una escort

Innamorarsi di una escort: le esperienze delle accompagnatrici di lusso in un libro che farà storia

È appena uscito in tutte le librerie di tutta Italia il libro “Ho sposato una top class escort”, scritto da un uomo perbene, Giovannino delle Seppie, che dopo anni di frequentazione ossessiva con ragazze bellissime che fanno le accompagnatrici di lusso, ne mette incinta una e la sposa.

Il matrimonio va a gonfie vele, il bambino cresce, ma poi ecco subentrare la tragedia: il figlio, che pensava fosse suo, era in realtà di un miliardario arabo albino, ma non solo, il bambino, col passare degli anni, scopre anche di essere pansessuale.

Giovannino, travolto dalla gelosia e dall’indignazione, cerca di uccidere la moglie e di disconoscere la paternità del ragazzo omosessuale -il quale nel frattempo aveva cominciato a rubare i vestiti della madre per andare a prostituirsi- ma gli va male.

La donna e il figlio si salvano e il protagonista di questa drammatica storia metropolitana, viene incarcerato e obbligato a mantenere la famiglia per sempre.

Innamorarsi di una escort: cosa pensano le accompagnatrici di questo libro?

Abbiamo chiesto alle escort di lusso garantite e certificate della rete cosa ne pensassero di questo libro che promette di diventare un best seller mondiale.

La prima a risponderci è Clementina, escort di alto livello a Bologna:

“Ho letto il libro ed è orrendo, degradante e non descrive assolutamente la realtà delle accompagnatrici di altissimo livello. Giovannino, quel deficiente, si è semplicemente fatto irretire da una delle tante ragazze appena appena carine provenienti dall’Est. Dubito persino che il figlio fosse realmente di un milionario del Dubai, al massimo sarà stato un magrebino che vende piadine di Kebab al chiosco”.

Più o meno dello stesso tenore è l’opinione di un’altra super escort, famosissima perché frequenta solo politici e attori. È una Vip Escort, il suo nome è Germana:

“E’ un libro maschilista che non merita neanche di essere letto. È spazzatura da buttare nella discarica, indecente, ignobile. La ragazza non era una escort, ma solo una delle migliaia di prostitute drogate che si trovano sulle strade. Una analfabeta, una clochard della Bosnia o giù di lì, una barbona. Noi escort di classe siamo su di un altro livello, ma non scherziamo!”.

Innamorarsi di una escort: il libro che ha suscitato scandalo e acceso l’ira delle sex workers

Martina, escort di lusso a Rimini Riccione è stizzita e se la prende anche con noi della redazione:

“Questo libro è osceno. Fa passare l’idea che tutte le escort siano delle sfruttatrici di poveri uomini derelitti e pieni di amore e fiducia. Tutta fuffa. Falsità, moralismo, bigottismo, misoginia. Ecco cosa si legge in quella risma di papier de toilette.

Noi luxury escort siamo colte, non facciamo uso di droghe, non ci vendiamo nascondendoci nei vicoli bui della città. Che decadenza, che degrado. Quella di cui si parla in questo pseudo libro è una povera disgraziata che cerca di sopravvivere ad un destino infausto e trova un incell (definizione anglofona che indica gli uomini celibi non per scelta ma per sfiga in quanto ritenuti dei perdenti genetici, N.d.R.)”.

Innamorarsi di una escort: la disperazione dell’incell moderno

Questo straziante racconto dell’uomo comune, del perdente, del derelitto alla ricerca di una rivincita sociale, questo Giovannino delle Seppie, sfortunato già dalla nascita a partire dal nome che la madre gli impose senza pietà alcuna, per poi passare al trauma subito a causa del padre che anche lui risultava maledetto a causa della stravaganza del cognome, rappresenta il fenotipo della maggior parte degli uomini esistenti su questa triste landa.

Esiste un Giovannino disperato e tradito in ogni monolocale di ogni paese e di ogni nazione.

Nonostante il suo libro verità stia ricevendo numerose ovazioni dalle più grandi testate giornalistiche mondiali, il crudo contenuto delle pagine non va proprio a genio a Sofia, escort di lusso a Roma, che seccatissima dichiara:

“Ma questo uomo sta male, è pericoloso quanto il suo libro farneticante. Lui sarebbe da condannare alla pena capitale, e il suo libro da censurare, da ritirare dalle librerie. Oltre ad essersi quasi macchiato del peggiore reato esistente, l’omicidio, questo ignobile essere ha pure scritto un tomo demenziale che racconta semplicemente la storia di un operaio senza soldi che si era illuso di salvare dalla strada una prostituta incolta proveniente dalle Alpi Dinariche!

Non c’è più religione, è un racconto che giustifica il femminicidio e incita all’odio verso l’omosessualità. Rendiamocene conto”.

 

POTREBBE INTERESSARTI:

bdsm e sadomasochismo estremo i racconti degli orrori delle escort di lusso

escort e clienti asiatici come fanno sesso gli uomini del sol levante

tabu sessuali demoliti dalle escort di lusso

escort di alto livello quanto guadagna una accompagnatrice di lusso

chi sono gli uomini che vanno a escort

escort e hotel di lusso dove vanno a dormire le accompagnatrici di alto livello in italia